Tu sei qui

Autorità Giudiziaria e Guardia di Finanza: difesa economica e tutela dell'imprenditorialità

24 Settembre 2018
Complesso di San Francesco

Il sistema economico si configura sempre più alla stregua di un bene di natura intangibile di proprietà collettiva. Il mercato, che rende vivo il sistema, produce ricchezza, in termini sia di valore, sia di benessere sociale, quando i processi produttivi delle imprese e le relazioni di scambio fra i differenti attori si svolgono nel rispetto della legge dello Stato e delle condotte che ne derivano ed in ossequio al principio di economicità aziendale. L'Autorità giudiziaria e la Guardia di Finanza sono oggi chiamate a declinare la loro attività in forme nuove; da una parte, quella più tradizionale relativa ai compiti istituzionali di indagine, controllo e vigilanza, dall'altra quella avente carattere più innovativo, anche grazie al grande contributo della tecnologia alle attività investigative, che consiste nell'esercizio proattivo dei compiti istituzionali di tutela dell'economia e di prevenzione dei reati. Si difende l'economia perché è un bene prezioso. Le azioni a difesa della legalità economica sono finalizzate a tutelare le condizioni del mercato, l'imprenditorialità e soprattutto i benefici che da quest'ultima discendono, contribuendo essa grandemente alla crescita e allo sviluppo della collettività. La difesa economica e la tutela dell'imprenditorialità sono i temi del convegno: la prospettiva multidisciplinare ha guidato la presentazione degli argomenti, il taglio più applicativo che ne segue esplicita l'obiettivo, e insieme l'auspicio, di un dibattito aperto al confronto concreto.