Tu sei qui

"Una doppia verità": il bene e il male al cinema

Un affascinante avvocato, un diciassettenne accusato di aver ucciso il padre, una madre reticente e una giovane avvocatessa determinata a scoprire la verità. Al centro della vicenda anche gli oscuri segreti di una famiglia e i meandri della mente dei protagonisti. La proiezione del film “Una doppia verità”, della regista americana Courtney Hunt, è il penultimo appuntamento in programma per la “Settimana del cervello”, domani, venerdì 15 marzo, alle 21, all’Auditorium della Cappella Guinigi, nel Complesso di San Francesco.

Il film darà il la a una serata dal titolo “Il bene e il male attraverso la cinematografia”, organizzata dalla Scuola IMT Alti Studi Lucca in collaborazione con Cineforum Ezechiele 25,17 e la Fondazione BRF–Onlus. Come distinguiamo tra bene e male? Cosa succede nel cervello quando siamo di fronte ad una scelta morale? Perché alcune persone commettono delitti efferati e aberranti? Attraverso gli interventi di Pietro Pietrini, direttore della Scuola IMT, Vittorio Volterra, psichiatra, già professore di Psichiatria dell’Università di Bologna, Armando Piccinni, presidente della Fondazione BRF–Onlus e Donatella Marazziti, responsabile Ricerche della Fondazione BRF–Onlus, gli spettatori intraprenderanno un interessante viaggio nei meandri del cervello che governano le nostre decisioni, tra emozione, impulso e razionalità.

Il programma della “Settimana del cervello” è disponibile su https://settimanadelcervello2019.imtlucca.it/

Per informazioni e contatti: commev@imtlucca.it  - Tel. 0583 4326 606/543/552

Giovedì, 14 Marzo, 2019 - 16:19