Tu sei qui

Programma di Dottorato in Cognitive and Cultural Systems

Programma di Dottorato in Cognitive and Cultural Systems

Coordinatore: Maria Luisa Catoni

Il Programma di Dottorato Cognitive and Cultural Systems unisce discipline accuratamente selezionate per la capacità di fornire le necessarie competenze culturali, metodologiche e strumentali per l'analisi di complessi sistemi sociali, cognitivi, psicologici e culturali. È un Programma di Dottorato unico grazie al campo di indagine condiviso che consiste in sistemi cognitivi, culturali e sociali.

Il Programma si divide in tre curricula sulla base delle metodologie applicabili allo studio del cervello, della mente, della percezione, dell’interpretazione e rappresentazione del mondo esterno, dei comportamenti, delle attività e delle produzioni umane, nonché delle loro funzioni e rappresentazioni materiali e simboliche, del rapporto tra spazio e oggetti. Questo campo di indagine condiviso, che i tre curricula guardano attraverso obiettivi metodologici, analitici e tecnici diversi ma complementari, include: rappresentazione concettuale contro i fondamenti neurobiologici e culturali; lo studio contestuale e multidisciplinare di oggetti, immagini e spazi all'interno di contesti storici, politici, sociali, economici, giuridici e culturali definiti; lo studio della percezione e dell'interazione con il mondo esterno; lo studio dell'accoglienza di immagini e forme dal punto di vista storico-culturale e neuroscientifico; lo studio contestuale del patrimonio culturale nelle sue molteplici dimensioni; lo studio della costruzione istituzionale attraverso il patrimonio culturale e il ruolo del patrimonio culturale come strumento di diplomazia culturale. Si occupa quindi di temi rilevanti in una prospettiva a lungo termine.

L'obiettivo principale del Programma è quello di fornire agli allievi una padronanza degli strumenti metodologici e delle tecniche avanzate per le neuroscienze e per l'analisi e la gestione del patrimonio culturale, anche con particolare riferimento ai musei, dei fenomeni culturali e dei loro molteplici impatti. Questo programma è caratterizzato dalla sua natura interdisciplinare e dal suo approccio innovativo che, oltre alla formazione degli allievi nelle aree specifiche della neuroscienza e del patrimonio culturale, pone al centro di analisi neuroscientifiche e delle discipline umanistiche lo studio del complesso sistema costituito da comportamenti, attività e produzioni umane, utilizzando strumenti complementari e integrati.

Il Programma è composto da tre curricula e, nello spirito della Scuola, integra l'eccellenza accademica con una vocazione marcatamente interdisciplinare.

Il curriculum in Analysis and Management of Cultural Heritage (AMCH) propone, da un lato, l'espansione nella gamma di metodologie e strumenti per l'analisi dei fenomeni culturali e, dall'altro, l'incorporamento delle competenze manageriali e organizzative.

Il curriculum in Museum Studies (MUST), istituito in convenzione con alcune delle principali realtà museali italiane, propone una formazione specifica per la gestione dei musei e dei problemi ad essi relativi, come l’allestimento, la curatela, le esposizioni permanenti e temporanee.

Il curriculum in Cognitive, Computational and Social Neurosciences (CCSN) integra una formazione di base nelle neuroscienze con lo studio delle attività mentali e delle funzioni cognitive in ambito neuropsicologico, psicolinguistico, computazionale, sociale, filosofico, logico ed educativo.

Profili in entrata e in uscita

Candidati con un solido background in psicologia, scienze cognitive, neuroscienze, medicina, biologia, bioingegneria, informatica, scienze sociali, scienze umane o ICT relative al patrimonio culturale, filosofia e logica.

In linea con le forti interazioni e l'integrazione didattica e sperimentale portata avanti alla Scuola, il curriculum in CCSN mira a offrire un ampio background educativo per perseguire una carriera accademica e la ricerca sperimentale, e per aprire nuovi mercati del lavoro che si rivolgono sempre più a figure trasversali. Allo stesso modo, i curricula in AMCH e MUST mirano a promuovere un ampliamento delle possibilità sul mercato del lavoro per gli allievi nell'ambito di ricerca, insegnamento, imprenditoria, istituzioni e terzo settore, con particolare riferimento ai musei. L'obiettivo del Programma è offrire agli allievi carriere alternative rispetto a quelle accademiche.

 

Collegio dei Docenti

  • Prof.ssa Maria Luisa Catoni (Professore ordinario di Storia dell'arte antica e Archeologia, Scuola IMT)
  • Prof. Giulio Bernardi (Professore associato di Psicologia generale, Scuola IMT)
  • Prof.ssa Linda Bertelli (Professore associato di Studi visuali, Scuola IMT)
  • Prof. Amos Bertolacci (Professore ordinario di Storia della filosofia medievale, Scuola IMT)
  • Prof.ssa Ruth Bielfeldt (Professore di Archeologia classica, LMU München)
  • Prof. Ennio Bilancini (Professore ordinario di Economia politica, Scuola IMT)
  • Dott. Luca Cecchetti (Ricercatore in Psicologia generale, Scuola IMT)
  • Prof. Gustavo Cevolani (Professore associato di Logica e filosofia della scienza, Scuola IMT)
  • Prof.ssa Chiara Cirelli (Professore di Psichiatria, University of Wisconsin)
  • Prof.ssa Chiara Franceschini (Professore di Storia dell'arte moderna, LMU München)
  • Prof. Andrea Mechelli (Professore di Interventi Precoci nella Salute Mentale, King's College London)
  • Prof. Peter Neri (Professore di Scienze Biologiche, École Normale Supérieure, Paris)
  • Dott. Riccardo Olivito (Ricercatore in Archeologia classica, Scuola IMT)
  • Prof. Emanuele Pellegrini (Professore associato di Storia dell'arte, Scuola IMT)
  • Prof. Pietro Pietrini (Professore ordinario di Biochimica clinica e Biologia molecolare, Scuola IMT)
  • Dott. Alessandro Poggio (Ricercatore in Archeologia classica, Scuola IMT)
  • Prof.ssa Giulia Puma (Maîtresse de conférences, CNRS Nice)
  • Prof. Massimo Riccaboni (Professore ordinario di Economia e Management, Scuola IMT)
  • Prof. Emiliano Ricciardi (Professore ordinario di Psicobiologia e Psicofisiologia, Scuola IMT)
AllegatoDimensione
PDF icon Course List (A.Y. 2022-2023)249.07 KB